MMXX FAIL: #SupportYourFreshGang Xmas Edition

MMXX FAIL: #SupportYourFreshGang Xmas Edition

Il nostro motto #SupportYourFreshGang continua. 

L’iniziativa è nata durante il primo lockdown, dalla necessità di dare visibilità ai brand italiani di nicchia che, visto le sfide di questo periodo avevano bisogno di essere valorizzati. Come parte di questo progetto, che ha già visto uscire la sua prima iniziativa legata all’estate italiana, nel mese di Dicembre in occasione del Natale è stata realizzata una xmas box con alcuni essentials per portare un po’ di cosy good vibes e di buon auspicio per il prossimo anno.

La xmas box raccoglie un mix di mondi che amiamo, fashion, design e lifestyle aggiunti alla nostra ricerca ed essenza fresca, ironica e creativa, da cui nasce il naming “Support your Fresh Gang”.

Il 2020 è stato l’anno del reinventarsi, del fermarsi, del respirare… nel 2021, vogliamo ripartire piene di energia, torniamo a creare, progettare ed inventare, torniamo a cercare la nostra armonia e stabilità.

Insieme alla nostra creatività, hanno aderito al progetto:

Festina Lente Home:

Profumi eco-luxury per la casa fatti a mano con ingredienti sapientemente selezionati dalla sua fondatrice Marta Mandelli e con un’attenzione particolare all’ambiente. Le sue essenze sono vegane e non testate sugli animali e non contengono ftalati. Ognuna è un accordo che racconta una storia distinta e sofisticata. Tutti i suoi prodotti sono fatti con cura nel cuore del distretto Isola a Milano con packaging plastic-free. (Instagram: @festinalentehome)

Foto: Instagram

Chem Dye:

Nasce dall’esperienza professionale e dalla passione di Greta Bertarini “Dreamy Fashion Chemist”. Chem dye è ciò che permette alla chimica di diventare realtà in infinite sfumature di colore, rappresenta un brand 100% sostenibile e attento alle esigenze dei nostri giorni. Tutti i prodotti sono realizzati a mano usando cotone di qualità e coloranti naturali che Greta estrae personalmente da derivati vegetali. (Instagram: @chem.dye)

Foto: Instagram

La Vue Milano:

È il piccolo brand di gioielli che vogliono trasmettere magia, simbolismo, italianità. Ma è soprattutto la più grande scommessa di Marina, che dal mondo dello styling ha deciso di realizzare i suoi sogni creando il suo brand. La Vue, “la vista” in francese, è un nome scelto per ricordarci che è molto più importante ”vedere” (e non solo ”guardare”) ciò che sta oltre alle cose: percepirne l’essenza, coglierne la particolarità, lasciarsi stupire dall’inaspettato! Ecco perché i suoi pezzi sono lavorati a mano nell’intento di donare a ciascuno di essi unicità, carattere, irriverenza, mantenendo una forte impronta di femminilità, erotismo ed italianità. (Instagram: @lavuemilano)

Foto: Instagram

Nalu:

Uno studio di yoga a Milano dal respiro esotico e selvaggio, nato dallo spirito positivo di un’avventura madre-figlia, riuscite ad aprire le porte del loro studio nel 2018. Olga appassionata surfista (per lei il miglior yoga che esiste), e che ha ispirato il nome “Nalu” = “Onda” in Hawaiano, partita dalla Russia, passando per Londra e approdata a Milano ha lavorato per quasi un decennio nell’industria della moda, mondo in sintonia con la sua creatività e il suo amore per i dettagli, ma allo stesso tempo, anno dopo anno, si conciliava sempre meno con il suo vero io. Da qui l’esigenza del cambio di vita professionale e lavorativo, che senza nessuna esperienza in questo settore, ma con un po’ di coraggio imprenditoriale l’ha vista creare una grande e bella comunità di studenti italiani e internazionali e di splendidi insegnanti che condividono le sue idee, organizzare ritiri yoga e workshop incredibili, aprire un e-shop. (Instagram: @Naluyogamilano)

Foto: Instagram

Margheq:

Un piccolo brand nato dalla passione di Margherita che da settembre ha lasciato il “posto fisso” ( nell’azienda di famiglia, che avete capito!?), per inseguire il suo sogno e aprire un piccolo shop di artigianato nel suo paese. Ha sempre avuto una predilezione per le cose belle, sbrilluccicanti e customizzate, a causa del Covid il suo progetto è rallentato e da vera imprenditrice non riuscendo a sentirsi improduttiva, ha iniziato a ricamare. Le “fettucce” sono nate ad Ottobre, perché ogni anno cerca di realizzare piccoli bijoux e sostenere una causa, tra cui il mese della prevenzione dei tumori al seno. Da lì in poi, ha iniziato a ricevere tante richieste, per cui da un “hobby” ad un lavoro che sempre più spesso le permette di regalare “abbracci di stoffa”, da recapitare a chi, in questo anno, non possiamo abbracciare davvero. (Instagram: @margheq)

Foto: Instagram

Titoo For You:

È un progetto creativo unico che gioca con stile, forme e colori, realizzando prodotti dallo stile unico e personalizzato nato dall’unione delle competenze, dalla passione imprenditoriale e dall’intuizione di Giulia Ciccone, architetto, e Marta Cammarere, designer che dopo alcune esperienze all’estero vivono e lavorano a Torino. L’idea di disegnare e produrre i Titoo nasce dal loro irrefrenabile bisogno di esprimersi creativamente e dalla loro voglia di continuare sempre a mettersi in gioco. Nel team oggi ci sono anche Paola Ciarrocchi, social media manager, e Irene Roncoroni, comunicazione. Le loro grafiche sono tutte originali: vengono realizzate dal team che mette cura e attenzione ad ogni singolo dettaglio, al fine di realizzare un prodotto artigianale, ma di grande qualità. (Instagram: @titooforyou)

Foto: Instagram

Moa Club:

Un international wineclub per style-conscious&ambitious women lanciato dall’imprenditrice del vino Magdalena Kuffel, MOA Club è un marchio digitale di vino e stile di vita che si concentra sulla divulgazione della consapevolezza del vino italiano, dell’eccellenza artigianale e dell’amicizia femminile. MOA Club è pensato per essere un hub centrale che fornisce conoscenze su vino, lusso e stile per le donne in ogni fase del loro viaggio in tutto il mondo. Il marchio ha lo scopo di creare uno “spazio” per donne ambiziose, motivate e attente allo stile per incontrarsi, fare rete e legare, mentre degustano un bicchiere di vino squisito e conversazioni su argomenti che le stanno più a cuore. Magdalena per l’iniziativa ha deciso di omaggiare una bottiglia di Marchese Antinori – Cuvèè Royale e un accesso gratuito al suo corso di degustazione di vino che seguirà a partire dal mese di gennaio. (Instagram: @moaclub_net)

Foto: Instagram

da Sola Stories:

La cartolina inserita nella box è stata disegnata “da Sola Stories” un duo di due sole designer e illustratrici Carlotta e Federica. La loro formazione passa dal Politecnico di Milano allo IED fino a pittura all’Accademia di Brera, che sta tanto a cuore al duo. Le esperienze professionali spaziano dai set pubblicitari all’interior fino ad arrivare al textile design. Il duo ha deciso di sintetizzare i propri desideri professionali in una startup nuova di zecca di grafica e illustrazioni, che guarda al digitale e al futuro. L’ambizione è raccontare le storie dei loro clienti cercando di far emergere l’unicità della storia stessa che li caratterizza e proprio da questo desiderio è nato il nome: da SOLA STORIES. (Instagram: @dasolastories)

Foto: Illustrazione sviluppata ad hoc per il progetto

Curiosi di vedere il risultato? Guarda il nostro highlight su Instagram “MMXX FAIL”!

E che il 2021 ci permetta di continuare a sognare (e realizzare) le nostre idee che sono per necessità rimaste in stand by!

Happy merry xmas from all of us!

– Team Pignacolada!

 

Vuoi leggere più articoli come questo?

Iscriviti alla nostra Newsletter.

GET IN TOUCH

MAIL
info@pignacolada.com

TEMPORARY OFFICE
SPAZIO FUORI LUOGO
Via Alessandria, 3, 20144 Milano (MI)

GET THE NEWSLETTER

RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITÀ DEL MONDO PIGNACOLADA

PIGNACOLADA
di Gloria Formenti P.IVA: 09019220962

Book tips for a real #GirlBoss

Book tips for a real #GirlBoss

Mood di inverno e vacanze… È ora di godersi l’atmosfera accogliente di casa, prendersi cura, rilassarsi e divertirsi facendo ciò che ci piace, ma non abbiamo quasi mai tempo per farlo.

Abbiamo già indicato alcune delle nostre serie e film preferiti sul nostro instagram, ma oggi il post è per chi è più classic e ama leggere un buon libro nel tempo libero – chi è high-tech può scaricarli anche su kindle!

Ecco la nostra selezione dei libri che tutte le girl boss dovrebbero leggere.  Scegli quello che ti interessa di più e mettilo al tuo capezzale:

1- Donne che corrono coi lupi – Clarissa Pinkola Estès

Una raccolta di leggende e storie con l’obiettivo di esaltare la forza potente, fatta di buoni istinti, creatività appassionata e conoscenza immemorabile che esiste in ogni donna. Da leggere una storia ogni volta che senti un po’ meno la tua forza femminile.

2- Big Magic – Elizabeth Gilbert

Della stessa scrittrice di Eat, Pray, Love, questo libro è una lettura obbligatoria per gli imprenditore. L’obiettivo è sottolineare l’importanza di portare la creatività nella nostra routine, in modi diversi. La creatività non deve essere vista come un talento che solo poche persone hanno: tutti possono e devono essere creativi, e questo può trasformare qualsiasi lavoro.

3- GirlBoss – Sophia Amoruso

Il classico delle #girlboss. Un manuale di imprenditorialità, scritto dalla fondatrice del brand Nasty Gal, che racconta le sfide e le gioie del processo da imprenditore, che non è mai facile!

4- Io sono Malala – Malala Yousafzai

Se parliamo dell’istinto di potere e coraggio delle donne, non possiamo fare a meno di parlare di Malala, che ai sedici anni è diventata un simbolo globale di protesta pacifica e la candidata più giovane della storia a ricevere il Premio Nobel della Pace. Il motivo? La sua lotta per il diritto allo studio, che ha quasi pagato con la vita.

5- Il mito della bellezza – Naomi Wolf

Questo non è un libro sugli affari, ma sul femminismo. Prima di pensare che non fa per te e che non hai bisogno di imparare nulla al riguardo, prova a ripensare. Impariamo a vedere il mondo con occhi maschili e questo influenza la nostra percezione del posto e della postura delle donne nella società. Capire da dove viene questo concetto e come possiamo cambiare questa visione è la chiave per portare un po’ di speranza alle prossime generazioni.

Quale altro libro vorresti inserire in questa lista? Condividi le tue idee con noi!

Buona lettura!

Vuoi leggere più articoli come questo?

Iscriviti alla nostra Newsletter.

GET IN TOUCH

MAIL
info@pignacolada.com

TEMPORARY OFFICE
SPAZIO FUORI LUOGO
Via Alessandria, 3, 20144 Milano (MI)

GET THE NEWSLETTER

RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITÀ DEL MONDO PIGNACOLADA

PIGNACOLADA
di Gloria Formenti P.IVA: 09019220962

Beauty&Tech durante il lockdown – Part II

Beauty&Tech durante il lockdown – Part II

Guive Balooch, responsabile dell’Incubatore tecnologico de L’Oréal, sottolinea l’importanza della personalizzazione nella beauty. “Una delle mie più grandi missioni è la bellezza inclusiva, e penso: come si può davvero raggiungere l’inclusività senza personalizzazione? Alla fine ogni essere umano è diverso”.

Egli suggerisce che la tecnologia della bellezza a casa è il modo migliore per raggiungere la personalizzazione. “Abbiamo iniziato a pensare sempre più alla personalizzazione di massa”, dice. “Stiamo cercando di creare strumenti intelligenti alimentati dai dati… Sono un grande sostenitore dell’idea che la tecnologia possa rompere i confini dell’accessibilità quando si tratta di bellezza – ovvero l’accessibilità nel senso che ci sono molte più sfumature di persone di quante potrebbero mai esserci su un bancone”.

Il dispositivo Perso di L’Oréal, il cui rilascio è previsto per l’inizio del 2021, è un esempio di dati utilizzati per migliorare l’efficacia della cura della pelle. Utilizzando una miscela di dati di AR, AI e geolocalizzazione, calcola l’esatta quantità e combinazione di SPF, siero e protezione ambientale per un giorno specifico, mentre altre versioni miscelano tonalità personalizzate di fondotinta o rossetto.

Photo: L’Oreal

Un significativo contenimento del tasso di crescita dei prodotti tecnologici per la bellezza è il loro prezzo elevato. Il dispositivo Spa di Réduit per la pelle costa 247 dollari, mentre quello per la tonificazione del viso di Foreo costa 365 dollari. A proposito dell’inedito punto di prezzo di Perso, Balooch dice: “Lancerà prima con un marchio di lusso, quindi avrà un punto di prezzo in linea con quel marchio, ma stiamo cercando di rendere il dispositivo il più accessibile possibile. L’obiettivo sarebbe, nel tempo, quello di collegare a cascata la piattaforma a marchi che in futuro saranno più di massa”.

Lia Neophytou, consumer analyst di GlobalData, offre una forte dose di scetticismo: “A meno che i marchi non siano in grado di offrire un buon rapporto qualità-prezzo e di comunicare che l’acquisto di un dispositivo di bellezza a casa può offrire un risparmio significativo a lungo termine, sarà sorprendente se questi prodotti diventeranno mainstream”.

“L’Asia è rinomata per essere all’avanguardia nell’innovazione della bellezza, spinta dalle crescenti aspettative di una base di consumatori domestici sempre più sofisticati”, afferma Neophytou. Incoraggiantemente, i gruppi demografici più giovani in Europa stanno mostrando livelli di impegno asiatici. “La generazione Z è molto meglio”, dice Peros. “Stanno adottando quasi come fanno in Asia”.

I marchi si stanno preparando alla crescita in Europa. Neophytou osserva che L’Oréal ha un leggero vantaggio sui concorrenti dopo l’acquisizione, nel 2018, di ModiFace, specialista in realtà aumentata e AI, leader di mercato nella tecnologia della bellezza digitale con cui molti concorrenti, tra cui Estée Lauder, avevano precedentemente collaborato. 

Estée Lauder sta investendo nella tecnologia digitale, come nella sua recente partnership con l’agenzia creativa Rehab per lanciare un’esperienza di skincare attraverso WhatsApp. Questo permette ai consumatori di parlare con “Liv”, una chatbot basata sull’IA che aiuta gli utenti a costruire e a mantenere un regime di cura della pelle personalizzato.

Photo: Youtube Estée Lauder

Balooch di L’Oréal sottolinea l’importanza di quella che chiama “phygital” tech – una miscela di fisico e digitale. “È l’idea che il fisico e il digitale [hardware e software] si uniranno per permetterci di fare più di quanto potremmo mai fare prima. Quindi stiamo investendo molto in queste tecnologie e ci stiamo espandendo su cose che abbiamo fatto in passato, come la personalizzazione”.

Per quanto riguarda il futuro a lungo termine del mercato, Middleton di WGSN prevede una polarizzazione nel mercato tra “prodotti che sono molto high-end e che daranno alle persone piena fiducia insieme a persone che vogliono solo un pezzo di tecnologia che possa permettere loro di ottenere un lavoro migliore dalla loro cura della pelle”.

Quella che Middleton descrive come una “techcelerazione” dell’industria della bellezza può essere vicina alla realizzazione. Il periodo delle vacanze, guidato dal Black Friday del 27 novembre, rappresenta un grande test del mercato potenziale in Europa. Il “dolcificante” per il marketing, senza dubbio, sarà uno sconto molto allettante.

Vuoi leggere più articoli come questo?

Iscriviti alla nostra Newsletter.

GET IN TOUCH

MAIL
info@pignacolada.com

TEMPORARY OFFICE
SPAZIO FUORI LUOGO
Via Alessandria, 3, 20144 Milano (MI)

GET THE NEWSLETTER

RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITÀ DEL MONDO PIGNACOLADA

PIGNACOLADA
di Gloria Formenti P.IVA: 09019220962

Loading...