L’anno scorso abbiamo accompagnato il Revenge Shopping, nome dato agli eccessi nella “shopping therapy” da parte dei consumatori dopo l’astinenza dallo shopping nei punti vendita durante il lockdown. Dopo oltre un anno di pandemia, tutto indica che il fenomeno del Revenge Shopping guiderà il retail ancora nei prossimi mesi.

Avviato in Cina, a metà maggio dello scorso anno, quando il paese è stato uno dei primi a uscire dalla quarantena, il fenomeno si è potuto osservare anche in altri paesi, ed è diventato una possibilità di ripresa economica, soprattutto nel mercato del lusso. Un esempio: Hermès ha guadagnato $ 2,7 milioni nella sua boutique principale nel centro commerciale Taikoo Hui, di Guangzhou, il primo giorno dopo che le restrizioni si erano allentate nel 2020.

Photo: Hermès

I maggiori beneficiari, senza dubbio, sono i centri commerciali, che sono stati in gran parte decimati dalla pandemia. E quando i negozi iniziano a riaprire, offrono ai consumatori un posto dove fare acquisti in più negozi in un unico viaggio. Nel caso di Milano, possiamo vedere lo stesso effetto sulla nostra Corso Vittorio Emanuelle II o Buenos Aires.

Oltre al vaccino, i consumatori sono armati anche delle facilità di pagamento e ritiro dai negozi, quindi sono in grande parte ansiosi di tornare a fare lo shopping, soprattutto visitandoli di persona (che diventa un’altra occasione per indossare un nuovo look). Inoltre, con più persone che escono a cena, viaggiano e tornano a lavorare in ufficio, è probabile che i consumatori spendano di più in vestiti.

E questo si traduce non solo in un movimento di consumo, ma anche di stile: lo Revenge Fashion. Le persone hanno voglia di nuove esperienze, di contatto fisico e del ritorno alla normalità. E cosa può significare dopo più di un anno indossando loungewear a casa? Outfit super WOW per tutte le occasioni. Le persone vogliono essere viste di nuovo, e la moda è un ottimo modo per farlo.

Image may contain Clothing Apparel Human Person Footwear Shoe Sleeve Sunglasses Accessories Accessory and Boot

Photo: Vogue

Anche se non tutti i consumatori sono desiderosi di spendere di nuovo, soprattutto i milioni di persone che devono ancora affrontare i problemi economici causati dalla pandemia, molte persone sono ottimiste riguardo al Revenge Shopping. E il fatto che i consumatori siano pronti a uscire e spendere può essere un segno che le cose stanno andando nella giusta direzione verso una nuova versione della normalità.

Ti sei unito al Revenge Shopping o al Revenge Fashion? Qui non vediamo l’ora di poter sfoggiare liberamente i nostri look per le strade di Milano!

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GET IN TOUCH

MAIL
info@pignacolada.com

TEMPORARY OFFICE
SPAZIO FUORI LUOGO
Via Alessandria, 3, 20144 Milano (MI)

GET THE NEWSLETTER

RIMANI AGGIORNATO SULLE NOVITÀ DEL MONDO PIGNACOLADA

PIGNACOLADA
di Gloria Formenti P.IVA: 09019220962

Loading...